1 gennaio 2019

Strada facendo

«Durante la notte si svegliò e tese l’orecchio.
Non si ricordava più dov’era.
Il pensiero gli strappò un sorriso. Dove siamo?, disse.
Cosa c’è, papà?
Niente. È tutto a posto. Dormi.
Ce la caveremo, vero, papà?
Sì. Ce la caveremo.
E non succederà niente di male.
Esatto.
Perché noi portiamo il fuoco.
Sì. Perché noi portiamo il fuoco»

Recensioni
18 dicembre 2018

Sii dolce con me. Sii gentile

Sii dolce con me. Sii gentile.
E’ breve il tempo che resta. Poi
saremo scie luminosissime.
E quanta nostalgia avremo
dell’umano. Come ora ne
abbiamo dell’infinità.

Autori
13 dicembre 2018

Non più per voce_VII

Quando venne a mancare, poco più che quarantenne, il più piccolo dei cinque figli aveva nove anni. Consapevole, li raccomandò a chi le era vicino.
Un momento struggente mai dimenticato da chi la amava e  le sopravvisse.
Cinque figli.
Anche altri portava nel suo cuore, altri che una sorte avversa le aveva impedito di  stringere al seno.
Madre in modo incondizionato. Una fotografia la mostra con quelle dolci rotondità che preludono al formarsi di una vita.

Racconti
3 dicembre 2018

Un tempo piccolo

«La ricostruzione è uno dei grandi momenti della storia d’Italia.
Bisognerebbe scriverlo con l’iniziale maiuscola: Ricostruzione. Come il Risorgimento, il Piave, la Resistenza.
Momenti di riscossa dopo la caduta, di cui essere orgogliosi.
Ma oggi il malumore e il pessimismo sono tali che si parla più dei briganti, di Caporetto, di Salò.
Della Ricostruzione non si parla mai.
I giovani cresciuti al tempo della rete non sanno neppure cosa sia.»

Eventi, Incontri con gli autori, Recensioni
21 novembre 2018

Calci. Legami. Risposte_Novembre

«Tutto quello che si inventa è vero, devi esserne certa.
La poesia è una cosa tanto precisa quanto la geometria. (…)
L’induzione vale la deduzione e poi, arrivati ad un certo punto, non ci si sbaglia più per quanto riguarda ciò che attiene l’anima».
Gustave Flaubert

Avvisi ai Naviganti
18 luglio 2018

Abbraccio

«Ti manderò un bacio
con il vento
e so che lo sentirai,
ti volterai senza vedermi
ma io sarò lì»

Racconti
20 giugno 2018

La morte non è niente

Sono solamente passato dall’altra parte:
è come fossi nascosto nella stanza accanto.
Io sono sempre io e tu sei sempre tu (…)

Autori